Nissan has developed “dual-sided dieless forming,” a technique using robots to make car parts out of sheet steel. This could make replacement parts for discontinued models more widely available for customers. Thanks to its flexible production, short lead times and minimal upfront costs, the new technique could make it commercially viable to produce and sell a wide variety of after-service and replacement parts in small volumes for cars that Nissan no longer makes. This was previously not possible due to the high upfront costs and long lead times to develop and make dies for stamped parts.

Nissan ha insegnato ai robot a costruire ricambi d’auto!

Nissan ha ideato una tecnologia rivoluzionaria con cui ha insegnato ai robot a costruire i ricambi per le auto dalla lamiera di acciaio. 
Questa nuova tecnica permette di aumentare la produzione e la commercializzazione di ricambi per la manutenzione e la riparazione anche di modelli Nissan fuori produzione, cosa che in precedenza non era possibile a causa degli elevati costi di investimento. 

Stampaggio su due lati con tecnologia Dieless”, così è chiamata questa tecnica con cui due robot sincronizzati lavorano, con utensili diamantati, sui due lati di una lamiera che viene gradualmente sagomata. 

Le innovazioni più importanti introdotte sono tre:

  1. lo sviluppo di programmi avanzati in grado di controllare entrambi i robot con un livello elevato di precisione tanto da permettere la realizzazione di forme concave e convesse dettagliate
  2. l’applicazione di un rivestimento diamantato sugli utensili per ridurre l’attrito ed eliminare la necessità di lubrificazione. Questo comporta anche una qualità omogenea della superficie e un funzionamento ecologico a costi contenuti
  3. la realizzazione di una logica ottimizzata che fa riconoscere ai robot il miglior percorso tra due punti dati, sfruttando le tecniche di simulazione dello stampaggio comunemente utilizzate dagli ingegneri di prodotto.

 

The following two tabs change content below.

Isabella Fresia

Laureata in Scienze dei beni culturali all'Università degli Studi di Milano, fotografa di moda e appassionata di auto e viaggi!

Ultimi post di Isabella Fresia (vedi tutti)

Se ti va, lascia la tua opinione!