www.matthowell.co.uk

Come caricare la macchina per le vacanze senza impazzire

Il metodo giapponese KonMari

L’esodo estivo si avvicina e con esso lo stress da bagagli, ma SEAT arriva in soccorso con la famosa autrice di libri sul potere del riordino Marie Kondo. Valigie, materassini, passeggini, giocattoli per i bambini, come scegliere cosa portare in vacanza, come organizzare al meglio il bagagliaio per sfruttare tutto lo spazio?

Ecco i cinque consigli per mantenere la calma quando si organizza un viaggio: 

  1. Less is more: meno cose ci si porta dietro e meglio è. Secondo Aline Lau, la prima consulente certificata KonMari in Europa, scegliere con cura cosa portare in vacanza e cosa lasciare a casa è il primo passo per una organizzazione senza stress. Un buon metodo è quello di stilare una lista e visualizzare mentalmente come desideriamo che sia la nostra vacanza, in questo modo porteremo in vacanza solo ciò che è davvero utile. 
  2. Dividere in categorie. Dopo aver finalmente deciso ciò che è fondamentale per la vacanza, un buon modo di organizzare il tutto è suddividerlo in categorie. Dividere gli oggetti in gruppi come l’abbigliamento, gli accessori, i giocattoli dei bambini aiuterebbe a procedere passo dopo passo più facilmente nell’organizzazione. 

    www.matthowell.co.uk

    www.matthowell.co.uk

  3. Arrotolare i vestiti e posizionarli verticalmente. “Organizzare gli spazi dentro la valigia è come giocare a Tetris – afferma Aline Lau – per massimizzare lo spazio è utile arrotolare i vestiti e posizionarli verticalmente in modo da occupare meno spazio e allo stesso tempo vedere facilmente tutto ciò che si trova nella valigia con una sola occhiata”. Questo secondo l’esperta crea “un effetto visivo rilassante”. 

    www.matthowell.co.uk

    www.matthowell.co.uk

  4. Sfruttare al massimo l’interno dell’auto. “Quando iniziamo a progettare un modello, la nostra priorità è creare la massima capacità di carico per sfruttare ogni angolo” spiega l’ingegnere SEAT Jordi Mora. Ogni scomparto dell’auto va utilizzato per riporre gli oggetti più necessari, come i fazzoletti o le bibite, in modo da averli sempre a portata di mano. “Per ragioni di sicurezza – aggiunge Jordi Mora – non bisognerebbe mai lasciare oggetti appoggiati nell’abitacolo, sui sedili o sulla cappelliera posteriore”.
  5. Lasciare davanti le cose che bisogna tirar fuori prima dal bagagliaio. La prima cosa da considerare quando si posizionano le valigie nel bagagliaio è utilizzare anche il vano che in alcuni modelli – come la SEAT Arona – si trova sotto il piano di carico. In generale quando si posizionano le valigie, le più pesanti dovrebbero essere messe in fondo, tenendo ovviamente in considerazione quali dovremo tirare fuori prima dall’auto all’arrivo. Come ricorda l’ingegnere SEAT Javier Delgado: “Se non posizioniamo gli oggetti correttamente o in modo sicuro, una frenata o una manovra improvvisa potrebbero farli spostare e volare in avanti mettendo a repentaglio la sicurezza. Quando si viaggia a 100 km/h, in caso di frenata improvvisa, un oggetto di 30 kg si trasforma in un proiettile da 90 kg, in quanto moltiplica il suo peso tre volte”.

 

The following two tabs change content below.

Isabella Fresia

Laureata in Scienze dei beni culturali all'Università degli Studi di Milano, fotografa di moda e appassionata di auto e viaggi!

Se ti va, lascia la tua opinione!